siti di incontri online e infedeltà

SITI DI INCONTRI ONLINE E INFEDELTÀ

Navigare sui siti di incontri online è un atto di infedeltà?

I Giudici di legittimità della Prima Sezione Civile hanno, con ordinanza n. 9384 del 16 aprile 2018, respinto il ricorso proposto da un ex marito che voleva addebitare la causa della separazione alla moglie per violazione dell’obbligo di coabitazione, in quanto – a suo dire – la predetta, dopo averlo sorpreso alla ricerca di altre donne sul web, si allontanava dalla casa coniugale senza alcun preavviso.

Tuttavia, secondo i Giudici della Cassazione, deve escludersi la violazione dell’obbligo di coabitazione della moglie, poiché la ricerca, da parte dell’ex marito, di relazioni extraconiugali su internet costituisce «circostanza oggettivamente idonea a compromettere la fiducia tra i coniugi e a provocare l’insorgere della crisi matrimoniale all’origine della separazione» e quindi la violazione degli obblighi di fedeltà ex art. 143 c.c..

Nessuna differenza tra il virtuale e il reale!

SITI DI INCONTRI ONLINE E INFEDELTÀ ultima modifica: 2018-04-18T16:48:35+01:00 da Giovanni Solito

Studio Legale Solito, via Luigi Scarambone, 21A - 73100 Lecce
Tel. 320 8085956 e-mail: info@studiolegalesolito.com
© 2017 Avv. Giovanni Solito - P.I. 04671770750
Copyright - Deontologia Forense - Note Legali - Mappa del sito
Privacy Policy

logo-footer